martedì 29 giugno 2010

Puns... I dolcetti di Ikea

Avete presente quei dolcetti di pasta di mandorle di Ikea. Beh, ieri li ho fatti. Nel pomeriggio poi ho dovuto farci un salto all'Ikea, e già che c'ero volevo controllare il nome originale per il post. Ovviamente è stato tutto inutile: due minuti dopo già mi era passato di mente. Non c'è niente da fare, l'unico nome che mi è rimasto impresso nella storia del colosso svedese è quello della Poang! Poi a distrarmi dal nome sarà stato anche il nuovo colore dei dolcetti. Ve li ricordate no gli originali? Dei tronchetti di pasta di mandorle verde con le estremità pucciate nel cioccolato. Nel complesso colorati, ma piuttosto carini. Beh, non so da quanto, se in occasione di uno spirito patriottico pre-mondiale o cosa, ma i miei bei tronchetti hanno assunto un'inquietante colorazione giallo-blu!!
Per quanto mi riguarda ho optato per una versione ben più sobria avendo lasciato la pasta di mandorle del suo colore originale.
Dunque, per circa 30 dolcetti:
400 g di ritagli di torta, avanzi di pandispagna o altro
50 g di burro
250 g di cioccolato fondente
2 cucc. di cacao
un goccio di latte
225 g di marzapane
zucchero a velo

Mettete a sciogliere a bagno maria il cioccolato a pezzetti. Nel frattempo sbriciolate i ritagli di torta con le mani ed uniteci il burro sciolto e il cacao amaro. Unite a questo punto una cinquantina di grammi del cioccolato fuso e se serve un gocciolino di latte per amalgamare il tutto.
Stendete il marzapane con l'aiuto di un po' di zucchero a velo e formate dei rotoli del diametro di 1.5-2 cm farciti con il ripieno. Io ho fatto dei cordoli di ripieno con la tasca da pasticceria e poi ho ripiegato attorno la pasta di mandorle e tagliato. Mettete in frigo a rassodare una decina di minuti. Tagliate i tronchetti della giusta lunghezza ( un 7-8 cm) e immergetene le estremità nel cioccolato fuso. Fare rassodare ancora in frigo.

9 commenti:

Alem ha detto...

ora ti vedoooo!!!
funziona!

Silvia ha detto...

Non mangiarli tutti, ARRIVOOO!!!

Nena ha detto...

Ciao Eva, ti ho trovata tramite il sito I miglior blog!!
Si chiamano Punschrullar oppure Dammsugare che significa aspirapolvere:))
Nella ricetta originale c'è il punsch che è un liqoure svedese ma credo si possa sostituire con il brandy:))
Non conoscevo questa nuova versione, bravissima!
Un abbraccio,
Nena

Lievito e Spine ha detto...

Graaazie Nena!!! Anche se ormai mi sono affezionata a questo titolo per il post, mi sa che lascerò così! :-P
Un bacio
eva

Elisakitty's Kitchen ha detto...

va bè! Allora dillo che queste sono vere tentazioni. Io non porei averle in frigo!

Lievito e Spine ha detto...

Eh, difatti è un'incubo. In frigo hanno stazionato davvero troppo poco, ce li siamo divorati! :-)

lucy ha detto...

veramente carini e direi anche ottimi.uffi li voglio ancche io.......

Silvia ha detto...

Ma c'è un motivo per cui non si possono tuffare tutti nel cioccolato? O almeno pucciarli un po' più a fondo...

Lo so, è la gola che mi rovina...

( parentesiculinaria ) ha detto...

Sìììì! Li conosco! E che buoni!!!
Chissà perchè certe cose non mi salta mai in mente di poterle fare in casa... Potenza del prodotto!
Sei stata grande.