domenica 19 settembre 2010

Il chili senza chili

Mi era già capitato di preparare il chili un paio di anni fa, per un mio compleanno con piatti da tutto il mondo. E da allora mi era rimasta una voglia di rimangiarlo. Negli ultimi mesi la voglia è montata fino a riuscire a trovare l'altro giorno finalmente l'occasione giusta!!
E così tutta contenta ho comprato il necessario forte della certezza di avere ancora un sacchetto di polvere di chili nell'armadio. Disgraziatamente al momento di aggiungere il chili alla carne che già cuoceva mi sono accorta che il mio chili era stato eletto a dimora da qualche animaletto, e così mi sono dovuta arrangiare con qualcos'altro.
In origine questa era una ricetta di Babette presa su Cooker ma alla fine tra animaletti e dimenticanze dell'ultimo minuto è venuta piuttosto diversa dall'originale; vi dirò.. non me e pento affatto!

Per 6 persone:
1 kg di macinato di manzo
4 salsicce di prosciutto
2 cipolle
1 peperone rosso e 1 giallo tritati
500 g di fagioli rossi messicani lessati
2 bottiglie da 700g di passata di pomodoro
il succo di 1 limone
2 cucc. di vino rosso
2 cuc.ni di origano
2 cuc.ni di senape in polvere
1 cuc.no di paprika forte
2 peperoncini piccanti piccoli freschi
2 cuc.ni di cumino in polvere
4 spicchi d'aglio
olio, sale e pepe

Stufate la cipolla tritata con un po' d'olio in una grande casseruola di coccio. Quando sarà diventata trasparente unite la carne e le salsicce private della pelle e spezzettate. Rosolate bene ed unite i peperoni tritati, l'aglio sbucciato ed infilato in degli stecchini per poterlo poi recuperare facilmente, il cumino, la paprika, i peperoncini, l'origano e la senape. Salate, pepate e lasciate insaporire qualche minuto prima di sfumare con vino e succo di limone. Unite anche la passata di pomodoro e lasciate cuocere un'ora a fuoco lento. A questo punto unite i fagioli e proseguite la cottura ancora una mezz'oretta.
Babette consigliava di unire a fine cottura olive nere e prezzemolo, che io avevo diligentemente comprato e dimenticato nell'angolo del ripiano di cucina.
Buonissimo il giorno dopo e perfetto da surgelare.
Servire caldo accompagnato da tortillas e da un mojito ghiacciato!

9 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

:-) si chiama personalizzazione! Comunque io adoro preparare il chili in casa sia con che senza carne ed è sempre irresistibile con tortillas o riso ...
Bravissima!

Giusy ha detto...

Ciao e ben trovata !! Sai che non penso di aver mai mangiato il chili??
Ma adesso mi copio subito la ricetta, mi organizzo con la spesa e lo faccio!! Poi magari ti farò sapere!! Buona serata!

lucy ha detto...

bravissima, amo gli aggiustamenti dell'ultimo minuto che poi si rivelano dei veri e proprio toccasana.mi sembra infatti buonissimo!

Claudia ha detto...

Ciao Eva,
beh anche io personalizzo sempre le ricette mai seguire pedissequamente è la mia regola. Mi sembra ottimo non l'ho mai fatto e ora che ho visto il tuo ho voglia di provare. a presto baci

Giulia ha detto...

Non saprei come era in originale, ma quello che vedo sulla foto mi fa venire l'acquolina in bocca!

La Gaia Celiaca ha detto...

l'aspetto è splendido, e l'insieme di sapori mi ispira moltossimo.

intanto posso avere un mojito anch'io?

Lievito e Spine ha detto...

@ Gaia celiaca: hihihi, per il Mojito dovrò chiedere al mio amico Michele! Ma hai visto il meraviglioso attrezzino verde... lo spremi lime????
Mi sembra che qui ci sia troppa gente che non ha mai mangiato chili!!!
un bacio

giulia pignatelli ha detto...

Mi piace molto questo tuo chili eva e mi piace molto anche il tuo blog!! Ti seguirò con piacere. ho visto che sei stata dalla rossa per la cucina russa, spero tu ci racconti qualcosa ;))

Anonimo ha detto...

Io l'ho testato e posso dire che era ottimo, anche meglio del chili "classico"! ;-)

Michele
(il proprietario dell'attrezzino verde)