giovedì 3 marzo 2011

Acquerello alla carbonara e tartufo nero

E' un po' di tempo che girando qua e là per la rete continuavano ad apparirmi davanti varie versioni della carbonara declinata in forma di risotto. L'idea mi ha conquistata e finalmente è così arrivata l'occasione per utilizzare quel meraviglioso barattolino di riso tanto speciale comprato al Salone del Gusto di Torino.
Se già non conoscete questo riso vi consiglio caldamente di provarlo: ha una tenuta di cottura eccezionale e, lo speciale trattamento cui è sottoposto, gli rende tutti i nutrienti che, con il normale procedimento, perde con la perdita della gemma.

Acquerello alla carbonara e tartufo nero

250g di Riso Acquerello
1 scalogno
1 uovo e 1 tuorlo
50 g di pecorino romano
20 g di parmigiano
Brodo vegetale
sale
pepe
1 piccolo tartufo nero
2 fette di pancetta arrotolata
olio, burro

Tritate lo scalogno e mettetelo a stufare in una casseruola con olio e burro. Unite il riso e tostatelo per qualche minuto. Bagnate con il brodo vegetale e portate a termine la cottura. Nel frattempo sbattete le uova in una ciotolina insieme ai formaggi e rosolate la pancetta ridotta a striscioline in un padellino antiaderente.
Una volta pronto il risotto spegnete, mescolate velocemente per abbassare leggermente la temperatura e mantecate con il composto di uova. Regolate di sale e pepe e distribuite nei piatti. Decorate ora con la pancetta croccante e il tartufo a scaglie.

15 commenti:

Babette: ha detto...

Evaaaaaa ti prego invitama prossima volta ..non puoi farmi soffrire così! buoooooonissimo :)

Kitty's Kitchen ha detto...

Ecco il mio è ancora lì in serbop per l'occasione speciale...
Devo dire che hai reso giustizia al nostro acquerello e la ricetta è da provare subito. Bacionee

Lo ha detto...

ma che meraviglia...non avva mai pensato a questa declinazione e questo riso speciale deve davvero averlo esaltato
un bacione

marifra79 ha detto...

Caspita che meraviglia! Adoro il tartufo e lo metterei praticamente ovunque! Un abbraccio e buon fine settimana

La Gaia Celiaca ha detto...

bellissima ricetta, molto elegante!

Silvia ha detto...

Davvero un capolavoro! Che fame...

Fiordilatte ha detto...

il tuo post mi ricorda del barattolo preso insieme e che giace ancora in dispensa XD non devo dimenticarmelo!!

UnaZebrApois ha detto...

ma sai che ne ho un barattolo dimenticato in dispensa!?!?!corro a tirarlo fuori di lì!!!

Lievito e Spine ha detto...

Devo dire... BEATE VOOOOIIII che loavete ancora in dispensa!!!! :-)
UN bacio

bunny ha detto...

Mmmmmhhh, mi sa che mi farò tentare anche io!

B.

Rossella ha detto...

Io Acquerello continuo ad ammirarlo in vetrina in attesa dell'occasione speciale. Quando capiterà avrò anche la tua ricetta speciale.

Ivana - LaCucinaAccanto ha detto...

Molto invitante e raffinato il tuo risotto
Complimenti
Se vuoi partecipa alla nostra festa di condominio inviando ricette nuove o già pubblicate a http://lacucinaaccanto.blogspot.com/2011/05/buffet-in-giardino-la-nostra-prima.html
La tua presenza sarà molto gradita
Grazie
Buona giornata

sississima ha detto...

Buona! Adoro il tartufo! Passavo di qui e intanto mi sono unita ai tuoi lettori fissi, ciao SILVIA

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Mariabianca ha detto...

Piacere di conoscerti...ottimo risotto.