domenica 23 maggio 2010

Rape rosse al cartoccio

Più mi ritrovo a mangiare rape rosse meno mi riesco a spiegare il perchè vengano vendute così poco; trovare delle rape rosse fresche è veramente un'impresa quì a Roma. L'altro giorno però c'era un bel mazzo di rape freschissime che mi guardava dal banco del mercato. Le foglie così belle con le loro nervature rosse che non ho resistito!
RAPE ROSSE AL CARTOCCIO
Per 2 persone:
3 belle rape rosse
origano
olio e.v.o.
fior di sale
pepe nero

Niente di più facile: pelate le rape con un pelapatate (prendere nota per la prossima volta: le rape macchiano anche da crude!), tagliatele a quarti e mettetele in una teglia coperta con un foglio di carta d'alluminio. Condite con un paio di pizziconi di origano, un goccio d'olio, sale e pepe. Chiudete il cartoccio con un altro foglio d'alluminio e mettete in forno a 180° per circa 1h. Controllate la cottura con uno stecchino.
Non c'è paragone con le rape semplicemente lessate, per non parlare di quelle robe che vendono sottovuoto!!

8 commenti:

sabri ha detto...

Assolutamente d'accordo con te, veramente non c'è storia con le rape precotte. Ciao, Sabri

Alem ha detto...

io infatti credo di non averle mai mangiate fresche! :(

Silvia ha detto...

mhm... nenach'io le ho mai mangiate fresche!!! Che voglia!!!

Lievito e Spine ha detto...

Eh eh, in effetti è un'esperienza a Roma! :-)

Lo ha detto...

sono proprio proprio d'accordo ocn te....non c'è paragone e per fortuna la mia contadina le spaccia! un abbraccio

Elisakitty's Kitchen ha detto...

:)
MAi mangiate fresce nemmeno io! Le vedo in quella triste platichetta del supermercato e non mi ispiara mai comprarle!
Carina la verione al cartoccio con tutti quei profumi.

Alem ha detto...

che bello il nuovo bloggggggg!!!!! :) :)

Alem ha detto...

ti ho scritto via mail...
dai.. andiammooooooo