sabato 10 luglio 2010

Le damine

Le damine: i dolcetti che in tantissime situazioni mi hanno consolato, rincuorato, coccolato e allo stesso tempo mi ricordano tanti momenti piacevoli. Ed è per questo che ho scelto proprio questa ricetta per partecipare al Contest di Juls Ricette per la felicità in collaborazione con Macchine Alimentari.

Devo dire che per anni è stata una cosa solo ed esclusivamente comprata in pasticceria, però il desiderio di provare a farle l'avevo da molto; si scontrava però con le commesse della pasticceria che mi dicevano che l'impasto di base era semplice pan di spagna ( fesserie!!) e con un'infruttuosa ricerca on line. Insomma farle è stato un po' togliermi un sassolino dalla scarpa. Un sassolino molto calorico!
Alla fine ho fatto un paio di prove alla ricerca della consistenza della pasta, che comunque deve essere piuttosto compatta e consistente, fino ad arrivare alla conclusione che la consistenza che cercavo poteva essere benissimo quella della sacher.
E allora: per tante, tante, tante damine:
(un'ottantina di pezzi credo)

1 dose di Sacher classica
1 dose di sacher fatta con il cioccolato bianco al posto del fondente
confettura di albicocche passata
cioccolato fondente per la copertura circa 400 g

Il giorno prima fate le due torte in degli stampi da plum cake. Io ho usato due stampi di quelli allungabili, al massimo della loro estensione per ottenere strisce lunghe. A conti fatti non è stata una gran botta di genio visto che poi le strisce troppo lunghe mi si rompevano con estrema facilità; utilizzate 4 stampi normali. Fatele raffreddare bene e conservatele chiuse nell'alluminio fino al giorno dopo, in questo modo si avranno delle torte più compatte.
Regolate i bordi con un coltello ( i rimasugli potete usarli per fare questi ), in modo da ottenere dei parallelepipedi più o meno regolari e tagliate delle strisce lunghe quanto la lunghezza del vostro stampo e con una base quadrata di circa un centimetro di lato.
Dovrete ora assemblare 4 a 4 le vostre strisce con un motivo a scacchiera, utilizzando la confettura di albicocche come collante tra i vari pezzi.
Otterrete un qualcosa di molto simile a questo.
Mettete i parallelepipedi in frigo a rassodare un pochino e nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagnomaria.
Tirate fuori le vostre basi e con l'aiuto di una spatolina ricopritene i lati lunghi con un leggero strato di cioccolato fuso. Io vi consiglio di fare un lato di tutti i parallelepipedi, rimettere in frigo qualche minuto, ruotarli tutti e proseguire così a catena di montaggio per tutti e 4 i lati. Uh, naturalmente fate tutto questo sopra un foglio di silicone o di carta forno! Fate raffreddare in frigo un'ultima volta ed infine tagliate le vostre damine di un centimetro di spessore grosso modo. Ecco qui, vi assicuro che è più facile da fare che non da raccontare a parole!

Probabilmente noterete che il blog ha subito un piccolo passo indietro dal punto di vista grafico, ma ci sono stati dei piccoli problemi imprevisti, spero che si risolvano presto.
Un bacio

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo dolce è pura poesia e pura arte!
Tu sei una grande che hai trovato il modo di fare queste damine.
Oltretutto le hai fatte come in pasticceria (nel senso che hai azzeccato tutto quello che ci voleva per farle senza sapere cosa ci voleva.
BRAVA

Anonimo ha detto...

belli.... li voglio!
Tim.

Marie ha detto...

Troppo carini!! è bellissimo quando riusciamo a fare quello che vedevamo sempre dal pasticcere, una grande soddisfazione! buona domenica!!

Anonimo ha detto...

Sei stata bravissima! Immagino la tua soddisfazione!!!
Chissà quanto sono buoni!
felicia

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

Eva, sono deliziose queste damine!
e poi sai cosa mi piacde? il fatto che uno si mette in testa una meta, e poi prova, riprova e riprova finché non ottiene il risultato che ha in mente (e in bocca!).
Complimenti, son davvero venute bene!
Grazie per la partecipazione!

terry ha detto...

ma che belle! perfetta davvero!!!
da vera pasticceria!
chi la dura la vince infondo!!!
brava a tentare e a riuscire!

Federica ha detto...

wow complimenti!!perfette e golose!!ciao!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ci vuole vero cuore per fare una squisitezza così! I miei complimenti troppo brava!

Lievito e Spine ha detto...

Grazie a tutti!! In effetti è stata proprio una bella soddisfazione riuscire a farle!!
Un bacio
Eva