domenica 6 settembre 2009

Pesche alla piemontese

E' la fine della stagione delle pesche e da tradizione la mamma va al mercato in tarda mattinata a prendere una bella cassetta di pesche spaccarelle, possibilmente a pasta gialla.
E questa è la degna fine che fanno:
Le pesche alla Piemontese
Per 6 persone (12 mezze pesche):

7 pesche
1 tuorlo
1 noce di burro
1.5 cucc. di zucchero
5 o 6 amaretti
1 bel cucc. di cacao amaro ( facoltativo ma molto raccomandato!)

Tagliare a metà 6 delle 7 pesche e scavarne un po' della polpa fino a mantenere uno strato di non più di un centimetro.
Frullare la polpa tolta con quella della settima pesca sbucciata e fatta a pezzi e la noce di burro.
Unire a questo composto lo zucchero, il tuorlo, gli amaretti sbriciolati grossolanamente e se si vuole il cacao. Noi di solito facciamo metà delle pesche senza e prima di fare la seconda metà uniamo i cacao.
Distribuire il composto tra le pesche e infornare a 180° per circa un'ora. Naturalmente il tempo di cottura varierà a seconda del grado di maturazione delle pesche: più le pesche sono mature e più i tempi si accorceranno.
Sono ottime sia calde che fredde di frigo e si congelano perfettamente una volta cotte. Quando si vorrà basterà farle tornare a temperatura.

6 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! le pesche con gli amaretti son davvero buonissime!
un bacione

Lo ha detto...

ho letto delle tue vacanze e purtroppo del furto, so quanto mina il senso dell'intimità e ti fa sentire piccola MI dispiace molto. Mentre sono felcie di queste grandiosi vacanze che hai passato. Ottima fine quella delle pesche un abbraccio

Lievito e Spine ha detto...

Grazie tante, in effetti è stato un brutto colpo, soprattutto per tutti gli affetti e ricordi che ti vengono portati via. Ma in fondo è vero che possono succedere nella vita cose ben peggiori e tutto sommato essere contenti, o almeno si cerca di convincersene.
Un bacio grande

marsettina ha detto...

mi sembra un'ottima fine!

manuechris ha detto...

Salve, mi sono imbattuto per caso sul suo blog e devo dire che è ben fatto quindi ho pensato di aggiungerlo al mio aggregatore di blog di: ricette, cucina, cuochi e barman, il quale sono convinto che porterà parecchi visitatori al suo blog ;-) lo può vedere a questo indirizzo: www.macalit.it/blog

Io gestisco personalmente un sito, www.macchine-alimentari.it, e il suo blog di supporto, www.macalit.it/blog dove raccoglie, appunto, i migliori blog di cucina. Mi sono permesso di aggiungere il suo perchè lo ritengo davvero ben fatto e interessante. Ovviamente ogni suo articolo riporta correttamente link alla fonte del suo articolo ;) Inoltre ho provveduto anche ad aggiungere un link nella sezione Partners direttamente al suo blog ;)

Se le dà fastidio me lo dica che non c'è problema e lo rimuovo immediatamente ;-)

Se invece l'idea le piace, mi farebbe un immenso piacere se ricambiasse inserendo un banner nostro, sul suo blog ! Se non ha spazio o non vuole, nessun problema il suo sito rimarrà nei miei feed lo stesso perchè il nostro scopo è di dare ai nostri visitatori contenuti di qualità, come i suoi articoli ;)

Principalmente i nostri visitatori sono cuochi, alcuni lavorano come volontari per associazioni no profit e sono direttamente collegati al sito www.macchine-alimentari.it, un altro nostro progetto che si occupa di vendere, appunto, attrezzature per la ristorazione, principalmente su contratti a grande scala per organizzazioni di vario genere (ONU, Croce Rossa, Ciai..)

Se potesse fare un banner linkante al nostro sito master, www.macchine-alimentari.it gliene saremmo infinitamente grati !


Può trovare l'immagine del banner direttamente qui:
http://www.macchine-alimentari.it/images/banner2.gif

Sono in rapporto anche con molti barman di Rimini e provincia, se ha bisogno di qualcosa non esiti ;)

I miei più cari saluti

Christopher

Mirtilla ha detto...

sembrano davvero deliziose ;)