domenica 25 ottobre 2009

Filetto di maiale prugne e patate in camicia

Era un grande occasione, i 96 ( e dico 96!!) anni del nonno, e così abbiamo deciso di fare uno di quei piatti esclusivamente "per le grandi occasioni".
Rientrano in questa categoria i piatti molto buoni, molto scenografici, ma soprattutto quelli per la cui realizzazione ci vuole almeno una giornata di lavoro!! ( Specie se li si deve fare per 18 persone!)
Ma tant'è, non ci arrivano certo tutti a 96 anni e con tanto di moglie e patente ! E così...
La Maria Grazia Calò era tra le nostre maestre preferite alla Prova del Cuoco ( ai tempi in cui si poteva ancora guardare!!), e sua è anche questa ricetta.

Filetto di maiale con prugne farcite, patate in camicia e scalogni


Per sei persone:
2 filetti di maiale (1 kg)
pancetta non affumicata una ventina di fettine sottili tritate più quelle per avvolgere le patate
una trentina di Prugne secche denocciolate
8 foglie di salvia
1 bicchierino di vino bianco
18 patatine da forno
una dozzina di scalogni
brodo
olio e.v.o.
sale, pepe

Per prima cosa forate la carne centralmente con uno stretto coltello, o più comodamente con le due dita partendo dalle parti opposte e arrivando ad incontrarsi. Tritate la metà delle prugne con 6 foglie di salvia e unitele alla pancetta tritata. (In questa farcia, nella ricetta originale c'era meno salvia e, invece, le noci a pezzetti, che io ho omesso).Farcite i filetti con il composto nella quantità che richiederanno ( probabilmente circa la metà). Noi abbiamo fatto un po' di casino (date le grandi quantità) e abbiamo dovuto rifare varie volte l'impasto.
Legare bene i filetti e passare ai contorni.
Sbucciate gli scalogni. Metà delle patatine andranno sbucciate, forate da parte a parte con un levatorsoli, farcite con il composto di prugne e fasciate con una fettina di pancetta a testa.
Schiacciate le prugne con il pollice nell'incavo della mano per formare una fossetta da riempire con il composto.
Rosolate in olio e la salvia rimanente i filetti prima dai lati corti. Sfumate con il vino bianco, salate e pepate. Aggiungete gli scalogni e, dopo 5 o 6 minuti le patate intere solo lavate. Dopo altri 10 minuti unite le patate farcite e continuate a cuocere sempre coperto aiutandovi con un po' di brodo. Quando mancano 10 minuti alla cottura di tutto aggiungete le prugne. A noi il maiale piace ben cotto e l'abbiamo lasciato cuocere una volta sfumato il vino per quasi un'oretta.
Come vedete il pranzo si ècompletato con una fantastica Sacher proveniente direttamente dall'Hotel di Vienna!! Meravigliosa!!!!!

3 commenti:

Federica ha detto...

non l'ho mai fatto con le prugne! interessante! da provare!

fantasie ha detto...

Pensa ne ho fatto uno molto simile proprio oggi! Comunque auguri al giovanotto di 96 anni con moglie e patente. Proprio un bel traguardo!

Lacrima ha detto...

Bello il tuo piatto cara mia. complimenti! sei bravissima :)