domenica 14 marzo 2010

Micro profiterol salati


Ieri è stato il compleanno di mia sorella e quest'anno più di altri è stata l'occasione per sbizzarrirsi in cucina e farsi una bella "chiusa" di due giorni per preparare tutto. I frutti di tutto questo li vedrete man mano nei prossimi giorni, ma iniziamo con i piatti che mi hanno permesso di inaugurare alcuni degli acquisti fatti durante il foodies raduno.
Tanto per cominciare le due sacher decorate con il meraviglioso squeezer della Lékué.

Mi sono trovata davvero bene, specie per la somma comodità di poter mettere lo squeezer nel microonde se la glassa si fredda troppo.
Sulle sacher non dirò molto altro dato che ne ho parlato già più che abbondantemente qui e qui. Vi dirò solo che la scura bordata di nocciole è una classica, mentre la chiara con il giro di chicchi di caffè ha una farcitura di crema al caffè e una glassa al cioccolato bianco aromatizzata al caffè.
Ma ora passiamo alle novità.
Profiterol salato alle pere e gorgonzola
Per i bignè:
2 uova intere
50 g di burro
125 g d'acqua
75 g di farina
sale

Per la farcia:
3 pere dalla polpa non granulosa (io ho usato delle williams bianche)
12 piccoli amaretti
sale e pepe

Per la salsa:
200 g di gorgonzola dolce
un goccio di panna fresca (o latte)

Per i bignè mettete in un pentolino a bollire l'acqua, il burro e un pizzico di sale. Una volta raggiunto il bollore scansate dal fuoco e unite in una sola volta tutta la farina, mescolate vigorosamente con un cucchiaio di legno e rimettete sul fuoco. Continuate a mescolare finchè otterrete una palla che si staccherà dalle pareti. A questo punto spegnete e lasciate raffreddare. Unite le uova UNA alla volta unendo la seconda solo una volta che sarete certi che la prima sia stata completamente assorbita.
Mettete la pasta in una sac a poche con una bocchetta liscia da 1 cm di diametro e formate delle palline grandi come nocciole un po' distante tra loro. Se siete fortunati userete una teglia forata come la mia..
Infornate a 190° per circa 20 minuti, fino a chè saranno gonfi e dorati.
Vedete quei bei bozzettini sulla base dei bignè, dovuti alla superficie della placca!!
Sbucciate le pere e tagliatele a cubettini. Mettetele a cuocere in un pentolino con giusto un goccino d'acqua. Una volta che saranno ben cotte ed il liquidino evaporato, unite gli amaretti, sale e pepe e frullate tutto con il mixer.
Quando la farcia sarà fredda potrete farcire i vostri bignè e iniziare a montare i piatti. Io ho fatto delle montagnette (tipiche del profiterol classico) singole aiutandomi, per tenere insieme i bignè, con qualche goccia di gorgonzola ammorbidito qualche secondo al micro.
Al momento di servire preparate la salsa al gorgonzola squagliando il formaggio con l'aiuto di un goccino di panna e versatela sui vostri micro profiterol salati.
Un grazie alla mamma artefice dei bignè!



16 commenti:

Genny ha detto...

lo squeezer è splendido!:D sono imbranatissima con le decorazioni, ma con quello ci riesco pure io!:D mi permetto, se ti va , di ricordarti la torta della bontà...è giusto per le torte di compleanno:DDDD

Alem ha detto...

questo piatto è veramente una figata!
lo ripropongo alla prima cena...
faro' un figurone!!!

Lievito e Spine ha detto...

Genny mi piacerebbe molto, ma mi sa che non posso farlo con queste torte. Ho letto il regolamento e non sono ammesse ricette già pubblicate..
E' vero che la torta l'ho fatta ieri, ma la ricetta l'ho postata mesi fa, oggi ho messo solo una nuova foto. Non so se è valido! Forse mi servirebbe un decreto interpretativo!! Hihihi!!
Un bacio
Eva

Lievito e Spine ha detto...

Grazie Alem!! Io mi sono divertita un sacco a prepararlo!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

che bellezza questi piatti.

e lo squeezer... lo voglio!

felix, but not the cat ha detto...

Fantastiche, e ai profiterol salati non ci avevo mai mai pensato. Ottimo direi!

barbaram ha detto...

Buongiorno!
Quei bignè sono qualcosa di semplicemente fa-vo-lo-so. Senti ma quanto erano piccoli prima di infornarli?

Ecco poi l'uso della microforata: mi stupito!

Un abbraccio!
Barbara M

Claudia ha detto...

Ciao Eva, ma che brava che sei! La sacher con le nocciole è fantastica! finalmente usiamo le cose comprate da Peroni!
baci Claudia

Kiss Kiss Anna ha detto...

Seguirò quello che ha detto Alem. Prossimo piatto per prossima cena. Mille Baci. Anna

Silvia ha detto...

Meraviglioso il micro profiterol, ma, parlando di sacher, posso testimoniare che ancora oggi la distribuzione di avanzi ha raccolto grandissimi successi! E fredda fredda quella al caffè guadagna diversi punti...

Amaradolcezza ha detto...

mamma mia quei bignè! devo farli assolutamente!! troppo buoni!

Bacio
Giulia

Ely ha detto...

mamma mia quante meraviglie!!!! ciao Ely

Elisa ha detto...

Ciao Eva, ci siamo conosciute a foodies in rome, non so se ricordi, io ero una delle più giovani del gruppo, ahah!
Penso che la prossima volta che metterò piede da peroni comprerò anche io lo squeezer, a giudicare dalle tue decorazioni sembra uno strumento indispensabile. Infine il profiterol è una bella idea per cene (con una cosa del genere si fa sempre un figurone!), mi piacerebbe provarlo e proporlo

Elisa ha detto...

ma che bella idea, nonl 'ho mai fatti, grazie per l'idea.
Elisa

Lievito e Spine ha detto...

Scusate, rispondo solo ora!
Barbara, i bignè erano delle noccioline di un centimetro circa. Avete visto che bell'acquisto lo squeezer!!! Spero di poterlo usare anche per decorare il mio uovo..
Per il resto grazie davvero a tutte!!
Un bacio
Eva

Fiordilatte ha detto...

Bene bene mi fa piacere leggere che lo squeezer fumziona! Io devo testarlo a breve e spero di non fare pasticci!

ps ora potrai fare il pane con i buchetti sul fondo!! non è da tutti :D